Celebrato il 4 novembre, giornata di Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate

Domenica 10 novembre è stata celebrata la ricorrenza del “4 Novembre: giornata dell’Unità Nazionala e festa delle Forze Armate”. Alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, sono state deposte due corone d’alloro sotto la lapide dei Caduti nelle guerre di Castel d’Emilio e al Monumento ai Caduti di via Veneto in Agugliano. Le cerimonie sono state scandite da momenti solenni: la benedizione delle corone, la lettura della preghiera del soldato a cura del rappresentante delle Forze Armate e la presentazione dei prossimi appuntamenti che si proporranno alla cittadinanza per voce del presidente del Centro Studi Storici di Agugliano e Castel d’Emilio. Nel suo intervento, l’assessore alla cultura Aroldo Berardi ha ricordato come oggi il “senso dell’Unità Nazionale sia minato da tanti fattori, tra il quali un multiculturalismo acritico e diffuso soprattutto dai media, che con la superficialità tipica del “politicamente corretto” di fatto discrimina negativamente coloro i quali vorrebbero porre al centro del tema i valori condivisi che hanno formato la nostra nazione, sintetizzati dalla Costituzione Italiana”. Ugual disaffezione e scoramento sono provocati dall’inefficienza di una “classe dirigente” che da tempo sembra più rispondere a imput esterni, dimenticandosi di risolvere i problemi reali dei cittadini, ulteriormente aggravati da scelte politiche che hanno peggiorato la situazione economica, civile e sociale dell’Italia. Il Sindaco Lombardi ha posto l’attenzione sulle problematiche legate all’amministrare oggi una comunità come quella aguglianese dibattendosi fra le tante difficoltà emerse a causa della lunga crisi che attanaglia il nostro Paese. Situazione difficili che comunque non devono scoraggiare nella misura in cui ciascun cittadino è disposto a svolgere il suo ruolo in modo propositivo sull’esempio di chi ha contribuito – anche con il sacrificio della vita – a costruire il nostro Paese ed alimentare il valore fondante dell’unità nazionale.

1 2

Advertisements